Coop (is) on the road

Coop on the road novara

Ladies and Gentlemen, the winner is… Coop on the Road!
In una Novara affollatissima, nella minuta ma splendida cornice del Piccolo Teatro Coccia, è andato in scena sabato 23 aprile l’ulteriore atto di CoopAcademy!
E tutto è stato tranne che un atto interlocutorio (diciamo così): dopo la presentazione dei progetti ad opera di ciascun gruppo, alla presenza nientepopodimeno del masterchef Antonino Cannavaciuolo, vera e propria guest star dell’evento, la commissione Coop ha infatti “sciolto la riserva” e proclamato il progetto vincitore, appunto Coop on the Road.

Coop on the Road, o meglio il gruppo di 5 ragazzi che l’ha ideato e proposto, si porta così a casa la soddisfazione morale e la conseguente responsabilità di trasformare l’idea, ad oggi abbozzata su carta, pardon su Prezi, in progetto.
Nel farlo non saranno però soli: ad accompagnarli ci saranno tutti gli altri ragazzi perchè, se è vero che il progetto che NovaCoop sosterrà sarà uno e soltanto uno, è altrettanto vero che lo sforzo e l’impegno per realizzarlo dovrà necessariamente essere quello di tutti.

Coop on the road novaraE infatti il percorso CoopAcademy Novara non finisce qua, anzi, sotto un certo punto di vista, inizia proprio oggi, nel momento cioè in cui i ragazzi dovranno confrontarsi con le (inevitabili) difficoltà che comporta il realizzare un progetto (budget da gestire, divisione dei lavori, coordinamento delle varie attività, comunicazione, rapporto con i fornitori ecc ecc).
Certo, non lo faranno da soli, ma è innegabile che la responsabilità dell’impresa sarà in primo luogo la loro. Insomma, se la sfida fino ad oggi è stata quella di progettare, da oggi sarà quella di realizzare; realizzare qualcosa di plausibile, ragionevole, concreto e, soprattutto, coerente con il budget stabilito. Un qualcosa di diverso e con tutta probabilità ancora più bello e coinvolgente. Per maggiori info, stay tuned!

Lascia il tuo contributo con un click